Blog

 / Blog

Il matrimonio d’inverno richiede il look e gli accessori adeguati, come la pelliccia. Scopriamo come abbinare questo sofisticato accessorio all’abito da sposa!

Per quanto il matrimonio sia un evento legato soprattutto ai periodi dell’anno con clima più mite, non è raro scegliere di sposarsi durante la stagione invernale. L’inverno, infatti, può offrire scenari suggestivi e il clima più rigido può essere affrontato con gli accessori giusti! Non è detto che coprirsi con abiti invernali sia un sacrificio per la propria eleganza e femminilità, tutt’altro! Abbinare l’accessorio giusto alla mise invernale può dare un tocco d’eleganza particolare, personalizzando l’abito con originalità. Tra gli accessori più gettonati d’inverno vi sono sicuramente le stole e le pellicce, ma è su queste ultime che bisogna puntare l’attenzione: come abbinarle all’abito da sposa?

Le scarpe possono fare molto per il look di una sposa, una volta scelto l’abito, infatti, tocca alle calzature: come scegliere quelle giuste? Ecco una piccola guida per non sbagliare!

La tradizione parla chiaro: prima si sceglie l’abito, poi le scarpe, ma talvolta può essere complicato riuscire a trovare un modello di calzatura che riesca a soddisfare tutte le esigenze della sposa. Per prima cosa, infatti, bisogna badare alla comodità della scarpa, dato che dovrà essere indossata per molte ore, da trascorrere anche in piedi. Altro fattore importante è dato dai materiali, resistenti ma delicati ed eleganti allo stesso tempo, adeguati ad una cerimonia lunga e raffinati nella rifinitura. Il fattore che influenza maggiormente la scelta della scarpa è, tuttavia, il tipo di abito scelto: il rischio di scegliere scarpe poco affini all’intero look è dietro l’angolo, ma questa piccola guida alla scelta vi potrà essere molto utile! Ecco come scegliere le scarpe giuste in base al vestito.

Scegliere il look per il matrimonio della propria figlia può essere molto difficile per le mamme, ma basta seguire poche regole e il gioco è fatto. Occhio a non sbagliare!

Emozione alle stelle, ansia da preparativi e dubbi sul look: anche la mamma della sposa deve scegliere accuratamente l’outift da sfoggiare per il gran giorno, facendo attenzione agli scivoloni e alle cadute di stile. Per quanto l’attenzione sia tutta per gli sposi, e per la sposa in particolare, anche la mamma deve poter apparire in tutto il suo splendore, anche soltanto per celebrare con gioia il lieto evento. Secondo la tradizione, la mamma della sposa deve giungere in chiesa insieme ai testimoni di nozze, indicando poi ai vari invitati il posto a sedere. Un compito importante che di certo deve essere accompagnato dal look giusto. Ecco le 5 regole fondamentali per la mamma della sposa.

Ad ogni tipo di fisico corrisponde un modello di abito da sposa specifico: con qualche consiglio di stile è più facile scegliere l’abito più adatto alle proprie forme, per valorizzarle ed essere perfette!

Spesso l’abito da sposa dei sogni, quello sul quale avete fantasticato tanto, una volta indossato si rivela una vera delusione: un po’ troppo stretto sui fianchi, o troppo largo sul seno, troppo corto o poco conforme al fisico. Ma niente paura! Il problema si può tranquillamente risolvere scegliendo un abito che si adatti al proprio fisico, valorizzando i punti di forza e magari nascondendo quelli che a noi sembrano piccoli difetti. Del resto, anche gli stilisti e i designer propongono modelli che riescono a soddisfare le esigenze di ogni sposa, che può vedersi raggiante anche senza modificare troppo il proprio abito. Scopriamo quali sono i modelli d’abito da sposa più adatti a seconda del proprio fisico, un’occhiata alle forme e via!

Arriva direttamente dal mondo anglosassone e diventerà presto un evento immancabile per wedding planner ed esperti del settore: scopriamo cos’è la Wedding Breakfast!

Per chi conosce un po’ d’inglese, la traduzione immediata di Wedding Breakfast dovrebbe essere letteralmente “Colazione da matrimonio”, ma il significato che si cela dietro questa formula è molto più ricco! Nel modo anglosassone, infatti, la Wedding Breakfast è un evento più legato agli sposi, consiste infatti nel primo pasto che la coppia consuma dopo la celebrazione: il momento della giornata, dunque, non è necessariamente la colazione vera e propria, ma corrisponde a un nuovo inizio sancito dalla sacra unione del Matrimonio.

Le spose più tradizionali non possono proprio rinunciare a loro, chi resisterebbe alla tenerezza e alla simpatia dei bambini? Scopriamo quali sono le regole da rispettare per paggetti e damigelle: ecco come accompagnare la sposa!

Nei matrimoni più festosi e coreografici non possono di certo mancare paggetti e damigelle, i bambini a cui gli sposi affidano compiti molto importanti. La loro presenza suscita subito simpatia negli invitati, e molto spesso sono proprio i bambini stessi a divertirsi e sentirsi importanti. In genere, ai paggetti spetta il compito di portare le fedi sul cuscinetto appositamente ricamato per l’occasione, mentre le damigelle possono reggere il velo della sposa oppure spargere petali di fiori prima del suo ingresso. I ruoli sono tuttavia molto flessibili, non vi è una netta separazione tra i compiti degli uni e delle altre, soprattutto nei matrimoni nostrani. Paggetti e damigelle sono presenti in molte delle tradizioni nuziali sparse per il mondo, ad esempio nel mondo anglosassone prendono il nome di Ring Bearer, letteralmente “portatore di anelli” e Flower Girl, “ragazza dei fiori”. Scopriamo nel dettaglio chi sono queste simpatiche figure da matrimonio e quali sono le regole che devono rispettare per rendere la cerimonia davvero impeccabile.